Periferie Esistenziali

Periferie esistenziali è un nuovo progetto editoriale (Key editore) coordinato da Annalisa Gasparre. L’idea di una collana dedicata alle periferie esistenziali nasce come segno di dedizione e gratitudine nei confronti del Prof. Paolo Cendon. Non potevano che riproporsi – sebbene in chiave diversa da quella del risarcimento del danno – temi cari al più grande sostenitore dei diritti esistenziali.  L’affetto e la stima nei confronti del Prof. Cendon si traducono nel tentativo di rendere onore alla sua persona, prima ancora che ai suoi studi, attraverso una serie di volumi dedicati all’individuo, anche nelle “formazioni sociali ove si svolge la sua personalità”. In questa traversata della “selva oscura” ho coinvolto una squadra di professionisti di cui ho fiutato capacità e umanità e che mi hanno assecondato nella folle idea di un progetto editoriale sganciato dai canoni classici e dalle logiche commerciali. E l’editore non è stato da meno. Periferie esistenziali ha l'ambizione di essere un contenitore di questioni attuali, problematiche, ai margini dell'esistenza e del diritto. Un modo diverso – liquido, eccentrico, penetrante – di parlare di diritti, criminologia, società, persone.        Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia. Erasmo da Rotterdam

1-8 di 8 risultati


Login

Registrati al sito