E-Justice. La giustizia elettronica nell’Unione Europea

La nuova frontiera della cooperazione giudiziaria civile e penale, in un’epoca contraddistinta dallo scambio immediato di informazioni e comunicazioni, è quella dell’accesso diretto ai sistemi giudiziari degli Stati membri per il tramite di piattaforme europee che fungono da connettori di tali sistemi.
Tra spinte europee armonizzatrici e resistenze nazionali, il Consiglio dell’Unione Europea esamina nell’ambito dei tavoli permanenti istituiti al suo interno progetti e strumenti di cooperazione giudiziaria che comportano non solo la sempre maggiore diffusione delle informazioni sulla legislazione e sulla struttura degli ordinamenti giuridici nazionali ma, anche e sopratutto, la possibilità di interagire delle stesse autorità giurisdizionali che si trovano a gestire procedimenti a carattere transfrontaliero.
Videocomunicazione, trasmissione diretta di istanze e provvedimenti giudiziari oltreconfine, notifiche telematiche, raccolta e conservazione di prove digitali anche in ambienti extra-europei: sono i temi con cui sempre più spesso si dovranno confrontare gli operatori del diritto nel contesto di uno spazio giudiziario i cui confini diventano tanto più evanescenti quanto più sofisticati si fanno gli strumenti di comunicazione.

Compra subito Anteprima Aggiornamenti

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare il PDF in anteprima di questo libro.

×

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare gli aggiornamenti di questo libro.

×

Login

Registrati al sito