Ius variandi

Il libro esamina le peculiarità giuridiche inerenti la disciplina dello ius variandi, che può essere definito come il diritto potestativo, riservato alle banche, di modificare unilateralmente le condizioni economiche e normative, relative ad alcuni contratti posti in essere con la clientela, anche in senso sfavorevole al cliente, segnatamente ai contratti bancari.
Nel corso dei vari capitoli si passano in rassegna le varie riforme poste in essere dal legislatore dal 1992 al 2011, i presupposti di ammissibilità, i vari tipi di contratti bancari e gli strumenti a disposizione della tutela del cliente.

Compra subito Anteprima Aggiornamenti

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare il PDF in anteprima di questo libro.

×

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare gli aggiornamenti di questo libro.

×

Login

Registrati al sito