La nuova disciplina del lavoro tra flessibilità e tutele

Il nuovo corso del diritto del lavoro si fonda sulla promessa di uno scambio fra una minore tutela del lavoratore sul piano del rapporto contrattuale, perseguita con l’immissione di dosi crescenti di flessibilità nella gestione e nella cessazione del rapporto stesso, e una maggiore tutela sul piano del mercato del lavoro, garantita da un più efficace sistema di ammortizzatori sociali e di sostegno alla rioccupazione.
La Scuola Superiore della Magistratura ha organizzato per il 24–26 ottobre 2016 un incontro di studi per magistrati, che, attraverso l’esame della disciplina di attuazione della legge n. 183 del 10 dicembre 2014 (c.d. Jobs Act), si è proposto di verificare la sostenibilità giuridica e sociale di tale prospettiva.
I partecipanti al detto incontro, in vista dello stesso o successivamente ad esso, hanno redatto le relazioni raccolte in questo volume.

Compra subito Anteprima Aggiornamenti

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare il PDF in anteprima di questo libro.

×

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare gli aggiornamenti di questo libro.

×

Login

Registrati al sito