L’ART. 238-BIS T.U. SPESE DI GIUSTIZIA

Il presente contributo di studio si pone in linea di continuità rispetto al precedente saggio “L’art. 238-bis T.U.” Spese di giustizia: Una nuova spada di Damocle sulla disciplina inerente la procedura di conversione delle pene pecuniarie?”
In particolare, l’applicazione della complessa equazione dell’art.238-bis, nella prassi degli Uffici di Procura, ha fatto emergere una vexata quaestio che si può sintetizzare in un interrogativo: qual è il pubblico ministero deputato a procedere all’attivazione della procedura inerente la richiesta di conversione?
Nel corso del presente lavoro si è quindi proceduto all’analisi di varie. soluzioni, provando ad enucleare la soluzione che appare preferibile

Compra subito Anteprima Aggiornamenti

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare il PDF in anteprima di questo libro.

×

Attenzione!

Devi eseguire il login per visualizzare gli aggiornamenti di questo libro.

×

Login

Registrati al sito